“Attenzione: questo episodio contiene immagini crude di un disturbo alimentare, che possono turbare gli spettatori”. Leggendo questo avviso sorge spontaneo il dubbio: disturbi alimentari in The Crown, la serie più patinata di Netflix? Impossibile! Invece proprio quest’avvertenza imprevista ci attende nella nuova stagione di The Crown, in uscita il 15 Novembre. Una quarta stagione in cui la serie si lascia definitivamente alle spalle le atmosfere rarefatte degli esordi e porta alle estreme conseguenze lo psicodramma familiare di casa Windsor, arricchito da una buona dose di pop anni ’80.

È finalmente arrivato il momento che tutti noi spettatori attendevamo dalla prima stagione, l’entrata in scena della principessa Diana. E l’attrice Emma Corrin non ha deluso le aspettative. La sua Lady Di convince al punto da essere inquietante, la voce, la postura e gli sguardi ci ricordano immediatamente quella figura scomparsa da 25 anni eppure ancora presente nella cultura e nel ricordo di milioni di persone. Al tempo stesso, però, le conferisce una profondità che l’immagine pubblica della principessa non poteva avere. Sono suoi i disturbi alimentari annunciati nel trigger warning iniziale; suo il contrasto stridente tra fama mondiale e bisogno d’attenzione, energia giovanile e infelicità petulante. Un paradosso come l’epoca in cui si muove, un’era che sembra molto più distante degli effettivi 40 anni che ce ne separano, cristallizzata nelle dinamiche anacronistiche dell’alta società britannica, ma che allo stesso tempo è tremendamente attuale.

Il cuore del racconto sono ormai esclusivamente le vicende private della famiglia reale, e in particolare la catastrofe annunciata del matrimonio tra Diana e il principe Carlo (Josh O’Connor), con quest’ultimo testardamente impegnato in una relazione con Camilla Parker Bowles (Emerald Fennell). Il loro famosissimo – o famigerato – triangolo è il sintomo più lampante della disfunzionalità familiare che impera a Buckingham Palace. Dal lutto del principe Filippo (Tobias Menzies) per lo zio Dickie Mountbatten (Charles Dance), agli oscuri segreti di famiglia scoperti dalla principessa Margaret (Helena Bonham Carter), passando per il matrimonio infelice della principessa Anna (Erin Doherty), anaffettività e mancanza di comunicazione sono i tratti distintivi di quella che più che una famiglia è un’azienda con un unico scopo: sostenere la sovrana.

Sempre meno umana e sempre più istituzione, la regina Elisabetta, interpretata con grazia tagliente da Olivia Colman, brilla negli spaccati politici, episodici e autoconclusivi, che ci ricordano come fuori dalla gabbia dorata del palazzo reale il mondo vada avanti, sempre più veloce.

Gli attentati dell’IRA, i disordini sociali, la precarietà del Commonwealth e la guerra delle isole Falkland, sono le crisi che costellano il rapporto tra la regina e la prima donna primo ministro del Regno Unito, la seconda attesissima new entry della serie. L’interpretazione di Gillian Anderson nei panni di Margaret Thatcher è magnifica e la sua “Lady di Ferro” è una sfida continua per Elisabetta, non solo da un punto di vista politico, ma anche sul piano dei rapporti personali.

Il confronto serrato tra queste due donne coetanee, tra due visioni opposte del potere alla guida di una nazione che attraversa profondi cambiamenti, ci ricorda che sebbene The Crown abbia perso qualcosa del suo splendore iniziale, continua a essere quanto di meglio abbia da offrire la televisione on demand di questi anni.

Sappiamo che nella prossima stagione il cast principale cambierà per la terza e ultima volta, con Imelda Staunton destinata a sostituire Olivia Colman nel ruolo della regina Elisabetta. E dopo questa ottima quarta stagione già non vediamo l’ora di vedere il seguito.

Anche se conosciamo già il finale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...